Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Caratteristiche Acquisto Ricambi
e accessori
Guida
al volo
Documentazione Tecnica Altre risorse

Tra i motivi che hanno decretato il successo di vendita del Syma X5C c'è sicuramente l'ampia disponibilità e la facile reperibilità di ricambi e accessori.

Questi componenti possono infatti essere trovati facilmente sia presso molti negozi specializzati, che on-line, sia in Italia (spedizione in un paio di giorni a prezzi ragionevoli), sia all'estero (dalla Cina a prezzi più competitivi e spesso con spedizione gratuita, ma con tempi di attesa intorno ai 30 giorni).

Sul manuale d'uso fornito a corredo di questo quadrimotore sono elencati tutti i ricambi disponibili e uno spaccato del modello per eventuali manutenzioni (in dotazione di solito viene anche fornito un piccolo cacciavite a stella, in caso contrario vanno benissimo quelli venduti nei centri faidate per la riparazione degli occhiali). Per la manutenzione della parte elettrica (tipo sostituzione dei motori o dei led) è necessario un saldatore a stagno con punta piccola.

L'importante è utilizzare però sempre e solo ricambi (soprattutto i motori e le parti meccaniche in movimento) specifici per questo modello: alcuni utenti hanno segnalato che componenti di dimensioni all'apparenza "uguali" ma venduti per altri modelli provocano comportamenti anomali sul Syma X5C.

Nel dettaglio i componenti di ricambio che possono essere acquistati e sostituiti sono:

  • scocca comprensiva di sportello vano batteria ma non dei pattini di appoggio a terra (peso complessivo 38 grammi)
  • eliche vendute in confezione da 4 pezzi, 2 destre e 2 sinistre che si riconoscono dalla posizione della stampa della dicitura warning e dalla lettera prestampata in rilievo nella parte inferiore (peso complessivo 9 grammi)
  • paraeliche vendute in confezione da 4 pezzi (peso complessivo 10 grammi)
  • motori da 7 mm comprensivi di ingranaggio piccolo venduti singolarmente da installare a "croce" tra tipo A (CV) e tipo B (CCV) come da schema a lato (peso singolo 5 grammi)
  • base per motore e ingranaggio grande (peso base 3 grammi, peso ingranaggio 1 grammo)
  • coperchi luci venduti in confezione da 4 pezzi, sono da inserire a incastro con "linguette" di fissaggio sui lati corti (peso complessivo 1 grammo)
  • luci vendute singolarmente senza coperchio
  • scheda ricevitore, attenzione poiché è stata prodotta in diverse revisioni e potrebbe non agganciarsi con il trasmettitore
  • batteria standard da 3,7 volt e 500mAh Li-Po con durata di funzionamento da 5 a 8 minuti, ricarica circa 75 minuti, dimensioni 42 x 25 x 7 mm, le batterie alte 8 mm entrano (ed escono) con fatica (peso 15 grammi)
  • pattini di appoggio venduti in confezione da 2 (peso complessivo 4 grammi)
  • camera HD per filmati a risoluzione 1280x720 (con registrazione anche dell'audio) e fotografie a 2560x1440 pixel (96dpi) e scheda di memoria da 2 GB (peso complessivo 10 grammi)

 

Gli accessori più comuni sono le batterie Li-Po (generalmente da 600 a 750mAh) vendute singolarmente o a pacchetti in kit con o senza caricatori a presa da muro (generalmente solo con caricamento tramite adattatore usb) e altri piccoli accessori quali le Jelly lens (lenti a grand'angolo per risultati come quelli della foto a lato) dal peso di 3 grammi.

Per il trasporto del drone (è richiesto lo smontaggio dei paraeliche) sono disponibili prodotti come questo: borsa per droni.

In alternativa è possibile realizzare in proprio qualcosa di simile, magari di dimensioni leggermente più generose per potere ospitare il drone senza dovere smontare i paraeliche.

Per i migliori risultati video (immagini più fluide) si consiglia di sostituire la scheda di memoria da 2 GB originale con una più performante memoria di classe 10 di dimensione massima pari a 32 GB (quelle superiori potrebbero non venire riconosciute).

Attenzione: per quanto riguarda la scelta delle batterie (e dei relativi caricabatterie) e il loro stoccaggio/caricamento/smaltimento si consiglia la lettura dell'articolo "Batterie Li-Po: storia e avvertenze".

 

Le batterie Li-Po possono essere pericolose: estrarle dal modello prima di metterle in carica e non lasciarle incustodite durante tale operazione.

 

Se hai apprezzato il nostro articolo, valuta la possibilità di fare una piccola donazione a sostegno e supporto di questo sito.
Scopri qui perchè farlo.

Ti può interessare?

Segnalazione

Hai riscontrato un link non valido o errori e inesattezze nella pagina?

Copia in memoria quanto visualizzato nella barra degli indirizzi e vai alla pagina segnalazioni.

Sostieni DRONI.ITA.ZONE

Fai una donazione per supportare il sito DRONI.ITA.ZONE



Vai all'inizio della pagina

L'utilizzo dei cookies su questo sito concorre alla buona navigazione e favorisce il miglioramento dei servizi offerti ai visitatori e agli utenti registrati, pertanto se ne consiglia l’accettazione. Continuare la navigazione senza l’esplicita accettazione equivale ad una accettazione temporanea degli stessi. Per saperne di piu' o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra pagina sulla privacy.

  Accetto l'utilizzo dei cookies per questo sito.